Reduce bounce rates

Videogiochi: Destiny, il gioco-evento della stagione

Avatar Content Creator | Settembre 12, 2014

destinyguardians

Destiny … parlare di questo gioco é davvero difficile.
Difficile perché il progetto di Bungie, che hanno sulle spalle la creazione del fortissimo brand Halo, ha acceso la fantasia mia e di milioni di videogiocatori di tutto il mondo affamati di un gioco che mischiasse gli sparatutto in prima persona agli elementi classici di un gioco di ruolo.
Difficile perché gli sviluppatori han deciso di alzare il tiro portando tutto il mondo (meglio dire il sistema solare) di Destiny online in modo che giocatori di tutto il mondo potessero interagire e collaborare per fare missioni e ha decisomdi farlo su ben 4 console accontentando l’utenza sia delle console old gen (ps3 e xbox360) che le next gen (ps4 e xboxone).

destiny-hp-fb-og-share-img

Difficile soprattutto perché Activision , famosa per aver fatto i soldi con un gioco che dopo ottime prove continua a ripetersi anno per anno senza alcuna innovazione (tale Call of Duty) , ha pompato l’hype a livelli indicibili tanto che il sospetto che un buon terzo dei 500 milioni del costo totale del gioco siano stati spesi per il Marketing é davvero concreto.
Ma visto che io amo le sfide difficili ecco qui a parlarvi di Destiny… e a farlo con un po di amaro in bocca.

2418811-destiny+new+screenshot+2

Dopo aver provato l’alpha e la beta, il terzo approccio al gioco (quello definitivo) mostra una cosa che si abbatte come un macigno su questo gioco : si fanno sempre le stesse cose.

Il gioco é un continuo backtracking ( torna sui tuoi passi per sbloccare altre missioni) , un continuo spara spara e solo in pochi casi il gioco rende DAVVERO fondamentale la presenza di altri giocatori. Spesso questo succede per eventi random studiati apposta. Inoltre il numero non altissimo di location e di armi mina molto la promessa iniziale di quello che questo gioco poteva e forse doveva essere. Naturalmente il gioco sarà sicuramente “allungato” con una bella serie di Dlc…ma al momento l’offerta di gioco mi ha davvero deluso. Però a salvare il tutto arrivano degli elementi davvero a favore: primo tra tutti la componente artistica che, sfruttando anche un motore grafico buono ma ‘furbo’, ci regala grandi scorci alieni e futuristici. Poi il multyplayer competitivo mostra la vera natura goliardica degli sviluppatori (son pur sempre i creatori di Halo) e in generale il gioco ha tre/quattro trovate ottime. In sostanza, Destiny poteva essere una svolta, ma in realtà è solo un buon gioco.

Voto 7


Written by Content Creator


Comments

This post currently has no responses.

Leave a Reply








Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.