Reduce bounce rates

MICHELLE HOLD E SIBERIANA DI COCCO IN MOSTRA PRESSO LO SPAZIO E DI MILANO

Avatar Content Creator | Marzo 24, 2015

Hold keep_the_secret

Si inaugurano sabato 28 marzo alle ore 16.00 le mostre di Michelle Hold Blue Mood a cura di Virgilio Patarini e sLURP! di Siberiana Di Cocco a cura di Valentina Carrera presso lo Spazio E di Milano . La mostra si potrà visitare fino al 3 aprile 2015. Le mostre sono state organizzate dalle Associazioni Zamenhof Art e A Est dell’Eden. Come ci dice Virgilio Patarini : “Al di là poi degli evidenti significati simbolici dei colori utilizzati, significati di cui la Hold è ben consapevole («Il rosso, per me , è sinonimo di passione ed energia vitale, mentre il blu sta per tranquillità e l’anima» dice lei stessa), a mio modo di vedere i colori della sua tavolozza andrebbero considerati alla stregua di strumenti musicali di una concertazione, decifrando di ciascuno il ruolo preciso assegnato in ogni composizione. Scopriremmo allora che i gialli talvolta squillano come trombe. «Trombe d’oro della solarità», per dirla con Montale. I rossi a volte sono l’irruzione sontuosa di un’intera sezione d’archi che avvolge sinuosa ogni cosa e altre volte invece le note di un assolo di chitarra. Il nero è un tamburo che batte, la gran cassa di una batteria, e come la batteria in una canzone, così il nero determina il ritmo, la struttura, la base ritmica. E si accompagna perfettamente al blu che spesso suona la linea del basso e proprio come in una rock band, insieme al nero, cioè alla batteria, costituisce la sezione ritmica che è l’asse portante di ogni canzone… pardon: di ogni quadro di Michelle Hold. Ecco infondo i quadri di Michelle Hold sono semplicemente questo: canzoni. Canzoni rock o blues. Rhytm and Blues, per la precisione. Un mix di ragione e di sentimento, di scienza e di naturalezza («le mie fonti d’ispirazione sono la natura e la scienza», dice lei stessa): di linea ritmica, razionale, e di assoli di chitarra alla Eric Clapton, slow e avvolgenti, sensuali, passionali, o di improvvisazioni alla tromba degne di Miles Davis, folli e imprevedibili.Tutto è musica nella pittura della Hold”. Sempre lo stesso Patarini ci dice nella sua nota critica su Siberiana Di Cocco : “Le opere più recenti di Siberiana Di Cocco sono una sintesi felice e originale di contributi diversissimi, attinti dalla più recente tradizione dell’arte contemporanea e reinterpretati in chiave apparentemente ludica e scanzonata: la giocosità corsiva e stilizzata di certa Pop Art americana, la sensibilità materica dell’Informale europeo, l’uso di fitte accumulazioni di oggetti minuscoli come campanellini o pezzetti di liquirizia che richiamano il Nouveau realisme, la ripetizione regolare di forme e segni Minimal : tutto questo è riscontrabile nelle composizioni dell’artista toscana. E il tutto è sorretto da una essenzialità e da una eleganza assoluta delle composizioni sia nella gestione delle forme che nell’approccio cromatico “.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Biografia di Michelle Hold

Michelle Hold è nata nel 1956 a Monaco; vive e lavora vicino a Casale Monferrato. Inizia a studiare architettura ad Innsbruck;successivamente amplia la propria formazione in campo artistico e nel disegno di tessuti frequentando corsi a Parigi, New York, Hong Kong, Monaco e Londra. Ha partecipato presso numerose esposizioni collettive e personali, in Italia e all’estero (Venezia, Torino, Milano, Palermo, Ferrara, Pisa, Irlanda, Innsbruck, Colonia, Berlino, Shanghai, Lisbona, Londra). Tra le principali mostre personali segnaliamo nel 2013 “Visioni Sfumate”, Palazzo del Monferrato, “European Abstract Art “, Shanghai M40;2012  “Equilibri Rari ” al Castello di Casale Monferrato e “Viaggio“, Galleria Zanuso, Milano. Tra le principali mostre collettive:  2013 “Rosso Vivo “ MRSN Torino; 2012, “La via Italiana all’Informale”, Palazzo Zenobio , Venezia e “ Il Sogno dell’Acqua “ a Palazzo Lascaris, Torino. Nel 2011 è stata tra gli artisti presenti alla 54 Biennale d’Arte Contemporanea di Venezia, Padiglione Italia – Palazzo delle Esposizioni, Torino.  Riconoscimenti: da Rebecca Wilson , director of  Saatchi Art London for new collection 13.1. 2014   2013  Scelta da Saatchi Art per “ A Spotlight on Italy “ Vincitrice  del 2nd, 3rd, 5th and 7th  Showcase  2013 on  ARTSLANT    Los Angeles.  2012 Vincitrice del Premio “Rosso Ferrari “ per l’Arte  Roma , Segnalata per il Premio “Emilio Vedova “ Il Segno 2012. é presente in pubblicazioni nazionali come  “Post-Avanguardia “ e “La via Italiana all’Informale” (entrambe a cura di V. Patarini, Ed. Giorgio Mondadori) ed internazionali come “Hidden Treasure Art Magazine Yearbook 2014 “e  “New Collector’s Book 2014” di Basak Malone

Biografia Siberiana Di Cocco

Siberiana Di Cocco nasce e vive a Pisa. Durante il corso degli studi scientifici si dedica comunque con passione alle attività artistiche: apprende le tecniche del chiaroscuro, della tempera ad acqua, del disegno a china.  Durante gli anni dell’impegno professionale continua ad interessarsi di arte frequentando musei e mostre di arte in Italia ed all’estero e seguendo  il Corso di Storia dell’arte medievale della Prof. Regoli presso la Facoltà di lettere dell’ateneo pisano: particolarmente colpita dalla scultura di Wiligelmo ne trarrà idea per  riprendere la produzione artistica apprendendo l’uso della ceramica.

Negli anni 90 dopo lezioni private presso il Prof. Otello Pucci, ceramista pisano e Nirvana Pratali, ceramista viareggina,  frequenta un corso professionale presso lo Studio Giambo di Firenze conseguendo il Diploma di Maestro in Tecniche ceramiche. Divenuta esperta nelle tecniche imprunetine comincia una produzione personale con la quale partecipa a numerose collettive. In anni recenti  per esprimere la propria creatività  comincia a far uso di materiali nuovi quali siliconi,, stoffe, resine , cineserie con cui realizza  quadri ed istallazioni : si intensifica così la sua attività espositiva in Italia ed all’estero con collettive e personali . Partecipa a diversi concorsi: nel 2008  con l’opera “Evoluzione” vince il Concorso “Un gonfalone per l’arte” indetto dal Comune di Firenze; è artista selezionato e finalista ai concorsi “Il segno” presso la Galleria Zamenhof di Milano,  finalista alla Biennale d’arte di Trani. Vincitrice Premio Nobel  Montecarlo  di ArtExpò gallery, Premio speciale della giuria al  1° Concorso Effetto arte,  Premio Nettuno di Italia in arte, Premio Van Gogh della EA ed. Palermo, Premio Spartacus per i diritti umani di Italia in arte Lecce. Alcune mostre a cui ha partecipato negli ultimi anni: 2007 – Ferrara – Castello estense – Collettiva  “I quattro elementi”; 2007 – Alessandria – Banca sella – Collettiva  “I cerchi appesi”; 2008 – Ferrara – Galleria Sekanina – Collettiva “Arte facta”. 2008 – Pisa – Limonaia Ruschi – Collettiva “Immateria”; 2008 –  Firenze – Quartiere 1  – Collettiva “Un gonfalone per l’arte”; 2008 – Pisa – Cinema Lumière Personale “Cina: scatti di viaggio”; 2008 – Firenze – Ex Murate – Collettiva “Scatole d’artista”; 2008 – Rieti – Palazzo Marcotulli – Collettiva “Volo a tela”; 2008 – Forte dei Marmi – Fiera arte contemporanea – Ambre italia. 2008 –  Ferrara – Galleria Lovetti – Personale; 2008 – Novara – Ambre italia – Collettiva “In orbem”; 2008 – Pisa – Cinema Lumière – Personale”Suggestioni dalla Cina”; 2009 –  Marina di Massa – APT – Collettiva “In orbem”; 2009 – S. Stefano Belbo – Emmediarte – Personale: Materia e colore; 2009 – Alessandria – Fond. S. Giorgio Scarampi Personale: Materia e colore; 2009 – Novi Ligure – Museo campionissimi – Coll. “La bicicletta incantata”; 2009 – Trani – Castello Svevo – Fondazione De Nittis Biennale arte contemporanea; 2009 – Forte dei marmi – Fiera arte contemporanea – Coll. Proponendo; 2009 – Impruneta (Fi) – Ass. Art-Art Collettiva: Cotto d’artista. 2009 – Milano, Venezia, Ferrara – L’Altrove, Calcagno: Bianco, nero, rosso, blu; 2009 –  Barletta – Fond. De Nittis Biennale arte contemporanea: artista selezionato; 2009 – Ravenna – Circoscrizione 2 – Studio 7 – Collettiva: Isolina e le altre… ; 2010 –  Milano – Galleria Zamenhof – Collettiva: La materia è il colore; 2010 – Milano  – Archigallery : Il caffè e l’arte; 2010 – Milano – Emmediarte –Coll.: “(forme) e colori”; 2010 –  Treviso – Web art gallery – Coll.:” (forme) e colori”; 2010 – Massa – Castello Malaspina –  Gall. Zamenhof “Post avanguardia”; 2010 – Novi Ligure (Al) – Museo campionissimi Coll. “La Corsa”; 2010 – Forte dei marmi – Proponendo Coll. “Semplicemente rosso”; 2010 – Milano – Galleria Zamenhof Concorso “Il segno”: finalista.  2010 – Konstanz (D) – Burgersaal – Emmediarte: Arte contemporanea italiana; 2010 – Ferrara – Galleria L’Altrove – Personale “5 sensi e un po’ di più”; 2010 – Napoli – Castel dell’Ovo – Galleria Gust’arte –  Coll. “Il gusto dell’arte”; 2010 – Carrara – Fiera arte contemporanea – Ambre italia : collettiva; 2010 – Pontedera (PI) – Carr. Rizieri – Collettiva”L’aria finalmente libera”; 2010 – Rieti – Lungovelinocaffè – Personale: “Pelle d’artista”; 2010 – Rieti – Studio 7 – “6a giornata del contemporaneo” :Personale; 2010 – Gavi (Al) – Spazio d’arte Corte Zerbio – Personale; 2010 – Pisa – Fond. Stella maris – Personale “Passioni insolite”; 2010 – Lecce – Castello Carlo V – Galleria Zamenhof: Post avanguardia; 2010 – Ferrara – Biennale arte contemp. Chiostro S. Anna – Galleria Zamenhof; “Post pop : cattivi soggetti”; 2010 – Lendinara (RO) – Ambre italia  –  Coll. “Semplicemente rosso”; 2011 – Pontedera (PI) – Galleria LIBA – Personale; 2011 – Milano – Galleria Zamenhof – Personale; 2011 – Carrara Fiere – Giorni d’arte – Coll.”Semplicemente acqua”. 2011 – Lendinara Rovigo _ Coll. “Semplicemente acqua”; 2011 – Milano – Galleria Zamenhof  – Concorso Il Segno:  Finalista; 2011 – S.Maria Navarrese (Nuoro) – Galleria Lanthia resort: collettiva; 2011 – Siena – Siena art institut – Coll “Drawing connections”; 2011 – Novi ligure (AL) – Museo campionissimi – Personale; 2011 –  Fratta Polesine  – Villa Badoer –Coll. “ Micro macro”. 2011 – Parigi – Gallerie Thuillier –  Coll. “Creazioni”; 2012 – Silistra (Bulgaria) – Ist.italiano cultura – Coll.  “Colori d’Italia”; 2012 –  Taglio di Po (Rovigo) Museo della bonifica Coll.“Don’t be alone” ; 2012 – Caerano di S. Marco (TV) Villa Benzi Zecchini  Coll. “Incontri d’arte” ; 2012 – Venezia – Palazzo Zenobio – Coll. “Post avanguardia” ; 2012 –  Venezia – Palazzo Zenobio – Coll. “Tra Penelope ed Arianna” ; 2012 – Milano – Atelier Chagall – Coll. “Tra Penelope e Arianna”. 2012 – Milano – Galleria Zamenhof  Coll. “Koinè” ; 2012 – Ferrara – Galleria l’Altrove : Personale “Nuove scoperte, nuovo mondo”; 2012 – Venezia – Palazzo Zenobio -Coll. “La via italiana all’Informale”; 2012 – Monaco – Hotel de Paris – Coll “Premio Montecarlo” ArtExpò; 2012 – Ferrara – Castello Estense – “Arte contro la violenza”; 2012 – Amsterdam – Premio Amsterdam EA Editore Collettiva; 2013 – Palermo – I Biennale d’arte : Vialla Malfitano; 2013 – Palermo – I  Biennale  d’arte : “40 artisti al Teatro Politeama”; 2013 – Parigi – Spazio espositivo OFI Asset Management :  Personale; 2013 – Ferrara – Palazzo della  Racchetta Collettiva La via italiana all’informale; 2013 – Montecarlo (Monaco) – Collettiva  Artgallery  Hotel de Paris.

Associazioni Zamenhof Art e A Est dell’Eden

Michele Hold in Blue Mood

Siberiana Di Cocco in Slurp !

dal 28 marzo al 3 aprile

Spazio E

Alzaia Naviglio Grande 4, Milano

338.7689158

aestdelleden@libero.it

galleria.zamenhof@gmail.com

http://www.zamenhofart.it/


Written by Content Creator


Comments

This post currently has no responses.

Leave a Reply








Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.