Reduce bounce rates

Gli amici di ‘Don Curcio’ lo ricordano con Lisistrata

Avatar Content Creator | Maggio 14, 2014

luca pallotta

Vairano Scalo. Gli amici di Luca Pallotta hanno deciso di ricordare il ragazzo scomparso tragicamente alla fine dello scorso mese di ottobre con un’interessante manifestazione. Nelle fredde serate dei mesi invernali si sono riuniti ed hanno dato vita ad un’interessante gruppo teatrale.E quindi, dopo la fiaccolata che alcuni mesi fa aveva popolato Vairano Scalo in ricordo di quello che tutti chiamavano semplicemente Don Curcio, nel prossimo fine settimana, arriverà un nuovo importante evento. E Giovanni Mario, uno dei ragazzi del gruppo I ragazzi del teatro, ha scritto proprio a Luca sul suo profilo facebook: “Amico mio ti ricordi quando a Marzano mi dicesti “Giovanni Mario quando fate la commedia io ti voglio venì a vede’”?! Eccola qua dedicata proprio a te che sicuro sarai con noi, nelle prime file e ci darai la forza affinché vada tutto per il meglio! Notte Curcè manca poco… ci manchi un casino, ma tu sei sempre con noi!”. Insomma quello che si annuncia come un grande evento, che attirerà nell’Auditorium Parrocchiale di Vairano Scalo tantissime persone nelle due serate di repliche dello spettacolo Lisistrata, O’ sciopero de’ mugliere con la regia di Luigi Formicola, la scenografia di Angelo Veneruso, l’audio curato da Salvatore Di Lauro, e con gli attori Assunta De Santis, nel ruolo di Lisistrata, Giovanni Mario, che impersona Sannone, Anna Iorio che interpreta Gabriella, Cosimo Quaglieri è Cicciariello, Pasquale Carcieri è invece Giuvanne, Maria Antonietta Acquaro nella parte di Liberata, Cristiano Vitale (Nicola), Federica Marzano (Cristina), Salvatore Sagliocco (Pascale), Valentino Marseglia (Ciccone), Gennaro Conca (Tore ‘o Zuoppo), Manuela Lebiu (Marianna a’ maistrina), Gianluca Campopiano (Raimondo), Maria Antonietta De Ninno (Suor Pacifica), Massimiliano Squillacioti e Danilo Carcieri. Un progetto che gli amici di Luca Pallotta hanno realizzato proprio per ricordarlo, ma anche per mettere in piedi un interessante idea da portare avanti magari di anno in anno, con l’intento di fare cultura attraverso il teatro. L’appuntamento è fissato per il venerdì 16 e sabato 17 maggio nell’Auditorium parrocchiale con una commedia nota al grande pubblico per il celebre sciopero del sesso, con cui le donne, convinte da Lisistrata, ricattano gli uomini affinché pongano fine alla guerra che da lungo tempo travagliava il loro paese. Stefano Peccerillo


Written by Content Creator


Comments

This post currently has one response.

Leave a Reply








Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.