Angelo Maisto in Mimesi

Avatar Content Creator | Novembre 12, 2014

Invito Angelo Maisto_1

Si inaugura sabato 15 novembre 2014 alle ore 19.00 la mostra “Mimesi” di Angelo Maisto a cura di Pasquale Ruocco presso Cilento Outlet Village, Sala delle Esposizioni Fornace Falcone. La mostra sarà visitale fino mercoledì 10 dicembre. L’artista presenterà per la prima volta  la sua opera più grande e complessa : “Mimesi” , un acquerello su carta di cm 300 x 115 in trittico, inoltre sarà esposto l’Insectarium et Herbarium Maisti completo. Nel testo che accompagna la mostra di Pasquale Ruocco che dice :  Sin dalla notte dei tempi l’uomo si è circondato di cose e utensili, arricchendo la sua esistenza immaginando e fabbricando oggetti, presenze che hanno attraversato la storia ponendosi sempre al confine tra funzionalità e magia.

«Gli oggetti – come difatti sostiene Andrea Branzi – non sono e non sono mai stati soltanto oggetti; cioè strumenti per realizzare semplici operazioni di lavoro o di vita domestica. Le piccole e grandi cose che si trovano nelle nostre case sono sempre state fino dall’antichità più remote, dispositivi per cui gli uomini si sono esercitati per realizzare metafore e relazioni simboliche». Implicazioni poetiche e immaginative che gli artisti, a partire da quelli implicati nelle vicende che hanno attraversato il XX secolo, non hanno potuto far altro che indagare e condurre all’interno del loro processo creativo. Un introduzione questa, in termini di uso e riuso, che «rappresenta secondo Enrico Crispolti – il traguardo finale di un processo di frattura e progressiva obliterazione di un’alterità ideale nella dimensione della fisicità quotidiana».

In quest’ambito, tra una riproposizione surreale della realtà e un immaginario post-pop, si muove Angelo Maisto autore in questi anni di un vera e propria fauna di piccoli esseri, che l’artista osserva annotandone costantemente, comportamenti, mutazioni, adattamenti. Un percorso che Maisto, appassionato di botanica, zoologia, entomologia, avvia, durante gli anni di formazione presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli, con la costruzione e la raffigurazione di quei piccoli essere fantastici che popolano Codex Maistianus del 2010. Osservando l’ironico ‘codice’ emerge immediatamente il suo processo che prevede la creazione di ogni opera, utilizzando oggetti e materie prelevate dall’habitat domestico, con una sorta di tavola tassonomica che raffigura minuziosamente, ricorrendo alla fluidità dell’acquerello, i singoli pezzi che danno vita di volta in volta al Pipacottero piuttosto che la Ranamobile o il Fringuello Zafferano, quasi a volerne svelare il meccanismo interno, il livello tecnologico appuntandone le istruzioni per il montaggio.

Materie_1(1)

Personaggi fantastici, parenti di quelli che popolavano la fervida fantasia di Bosh o il Paese delle Meraviglie di Carrol, che col tempo hanno cominciato ad esigere nuovi luoghi dove vivere la loro seconda vita come in After the Rain, Migrazione o La Barca, piccole installazioni realizzate tra il 2010 e il 2013 nelle quali i piccoli esseri possono muoversi, incontrarsi e dialogare Le creature di Maisto si confondono, infatti,  ora con insetti veri e propri che volano liberi, come la Diptera Maisti o la Vespula Maisti , tra grandi foglie e coloratissimi petali alla ricerca di pollini e riparo. L’artificiale si confonde così con il naturale, lanciando segnali di una nuova cultura ecologica, messaggi di nuovo senso tra l’uomo e l’ambiente in cui vive. 

Biografia di Angelo Maisto

Angelo Maisto, Napoli 1977

Diplomato al Liceo Artistico e all’Accademia di Belle Arti di Napoli, vive e lavora a S.Maria C.V.(CE)

Mostre Personali

-Mimesi , a cura di Pasquale Ruocco , Cilento Outlet Village, Sala delle Esposizioni Fornace Falcone Eboli ( SA ) 2014

Analogie, a cura di Massimo Bignardi, CasaTurese arte contemporanea , Vitulano (BN) 2013

Miniature di Eternita’, con un testo critico di Massimo Bignardi, galleria di arte contemporanea Il Ritrovo di Rob Shazar, S.Agata de’Goti (BN) 2012

Giochi Onirici, a cura di Marcella Ferro e Pasquale Ruocco, Punto Einaudi Salerno, 2012

Lagnolo fecit, a cura di Lucia Ferrara, Pagea arte contemporanea, Angri (SA), 2011

La Poesia degli Oggetti, cura di Lucia Ferrara, Ottantuno, Aversa, 2011

Codex Maistianus, galleria La Roggia , Pordenone , 2010

Mostre collettive

-Rilievo dell’arte in Terra di Lavoro, a cura di Enzo Battarra, Caserta , Museo Michelangelo, 2013

Utopia, a cura di Teo de Palma, Abitare07, San Severo (FG) 2013

Festival di arte contemporanea  ALETHEIA, palazzo Pisani , Lonigo (VI) 2013

Il segno della Croce, a cura di Enzo Battarra, Marcianise (CE) 2013

STEP09, Fiera di arte contemporanea a cura di Valerio Deho’, con galleria Il Ritrovo di Rob Shazar, Fabbrica del Vapore Milano, 2013

ArtePiacenza, fiera di arte moderna e contemporanea , con galleria CasaTurese, Piacenza, 2012

Giovani artisti crescono, galleria Studio Legale, Napoli, 2012

Green Dreams, sguardi sulla giovane arte campana, a cura di Massimo Bignardi, tempio di Pomona , Salerno, 2012

Interail, un viaggio nell’immagine, a cura di M.Ferro e P.Ruocco, galleria ArtsEvents , Torrecuso (BN), 2012

Da Capo a Piedi, a cura di Enzo Battarra e Gigiotto del Vecchio, Baselice (BN) 2011

Ludens, a cura della galleria la Roggia e della galleria Insula, Koper , Slovenia, 2011

Collettiva di tre artisti italiani, museo di arte contemporanea 59Rivoli, Parigi, 2010

Galleria Voskel , Parigi , 2010

A di Arte A di Architettura, a cura di Ottantuno, Caserta, 2010

Terra ( di Lavoro ) senza Identità, a cura di Enzo Battarra, galleria Spazio Corrosivo, Marcianise (CE)  2010

Mithra Sol Invictus, a cura di Enzo Battarra, museo archeologico di S.Maria Capua Vetere (CE) 2010

 

 

 

Cilento Outlet Village, Sala delle Esposizioni Fornace Falcone

Mimesi di Angelo Maisto

Cilento Outlet Village. s.s. 18 Eboli (SA)

dal sabato 15 novembre al mercoledì 10 dicembre

La mostra sarà visitabile tutti i giorni dalle ore 15.00 alle ore 21.00.

 


Written by Content Creator


Comments

This post currently has no responses.

Leave a Reply








Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.